Potrebbe interessarti

Algie's Sister

Algie's Sister

Algie's Sister è un cortometraggio muto del 1914 diretto da Gilmore Walker....

GUARDA ADESSO GRATIS
The Phantom (serial cinematografico)

The Phantom (serial cinematografico)

The Phantom è un serial cinematografico del 1943 della Columbia Pictures sul personaggio dei fumetti Uomo mascherato creato da Lee Falk nel 1936.Il p...

GUARDA ADESSO GRATIS
A Lion Special

A Lion Special

A Lion Special è un cortometraggio muto del 1919 diretto da James D. Davis (come James Davis)....

GUARDA ADESSO GRATIS
All About the Benjamins

All About the Benjamins

All About the Benjamins è un film statunitense del 2002 diretto da Kevin Bray....

GUARDA ADESSO GRATIS
Alone Yet Not Alone

Alone Yet Not Alone

IN BREVESiamo nel 1755, e le colonie inglesi sono distrutte dalle atrocità della guerra. Opposte potenze europee si stanno scontrando sulla fertile v...

GUARDA ADESSO GRATIS
Pippo e lo sport in Calciomania

Pippo e lo sport in Calciomania

Pippo e lo sport in Calciomania (Sport Goofy in Soccermania) è uno special televisivo d'animazione diretto da Matthew O'Callaghan e Darrell Van Citte...

GUARDA ADESSO GRATIS
A Circumstantial Hero

A Circumstantial Hero

A Circumstantial Hero è un cortometraggio muto del 1913 diretto da Eddie Dillon (Edward Dillon). È conosciuto anche come A Circumstancial Hero....

GUARDA ADESSO GRATIS
La foresta di smeraldo

La foresta di smeraldo

IN BREVEIl "popolo invisibile", selvaggia trib? amazzonica, rapisce il piccolo Timmy, figlio di un ingegnere che dirige i lavori di costruzione di una...

GUARDA ADESSO GRATIS
Braccio di Ferro e la lampada di Aladino

Braccio di Ferro e la lampada di Aladino

Braccio di Ferro e la lampada di Aladino (Aladdin and His Wonderful Lamp) è un cortometraggio statunitense prodotto dalla Paramount pictures nel 1939...

GUARDA ADESSO GRATIS
The Real Thing (film 1913)

The Real Thing (film 1913)

The Real Thing è un cortometraggio muto del 1913 diretto da Hay Plumb....

GUARDA ADESSO GRATIS

Ritorno al futuro (1985) Film streaming ITA HD/4K download GRATIS Alta Definizione

Locandina di Ritorno al futuro
Regia

Robert Zemeckis

Genere

avventura, commedia, fantascienza

Interpreti e personaggi

Marc McClureDave McFly
Christopher LloydEmmett L. "Doc" Brown
George DiCenzoSam Baines
Crispin GloverGeorge McFly
Michael J. FoxMarty McFly
Lea ThompsonLorraine Baines McFly
Thomas F. WilsonBiff Tannen
Claudia WellsJennifer Parker
Wendie Jo SperberLinda McFly
James TolkanStrickland
Norman AldenLou Caruthers
Donald FulliloveGoldie Wilson
Frances Lee McCainStella Baines
Jason HerveyMilton Baines
Harry Waters Jr.Marvin Berry
Will HareIl "Vecchio" Peabody
George 'Buck' FlowerRed il senzatetto
Billy ZaneMatch
J.J. CohenSkinhead
Casey Siemaszko3-D

Trailer di Ritorno al futuro (1985) Film streaming ITA HD/4K download GRATIS Alta Definizione

Trama di Ritorno al futuro (1985) Film streaming ITA HD/4K download GRATIS Alta Definizione




Marty McFly ha diciassette anni, una ragazza di cui è innamorato e una famiglia non particolarmente vivace. Il padre, George, ha paura anche della propria ombra mentre la madre si lascia vivere, priva com'è di qualsiasi ambizione per sé e per i propri tre figli. Marty è amico di Doc, uno scienziato eccentrico che ritiene di aver inventato un'auto che è al contempo una macchina del tempo. Marty avrà modo di scoprire che lo è realmente finendo nella sua stessa città nel 1955. Lì conoscerà sua madre e suo padre che non sembrano proprio destinati a formare una coppia. Robert Zemeckis era da poco andato con successo di pubblico e di critica All'inseguimento della pietra verde quando si mise al volante di un'auto che pareva destinata all'oblio. Perché la De Lorean DMC 12, come sanno gli appassionati delle quattro ruote, non è frutto di invenzione ma era stata l'unico veicolo realizzato da un industriale accusato di appropriazione indebita e quindi sparito dal mercato. Così come l'idea della macchina del tempo non è particolarmente originale se si considera che H.G. Wells l'aveva già immaginata nel suo romanzo omonimo del 1895. Dove risiede allora la base del successo di questo film che avrebbe dato il via a una trilogia destinata a sbancare i box office di tutto il mondo? Sta nel fatto che Zemeckis, con la complicità alla produzione dell'amico Spielberg, non si limita a giocare con gli anacronismi in stile Un americano alla corte di re Artù ma va molto oltre. Non solo anticipa le Sliding Doors della seconda metà degli anni Novanta ma batte anche di un'incollatura (ossia di un anno) il Coppola di Peggy Sue si è sposata. Lo fa con la consapevolezza di realizzare una commedia innervata dalla fantascienza ma, soprattutto, di star riflettendo su un presente non facile (se Reagan è Presidente perché non avere Jerry Lewis come vice?) senza particolari nostalgie per il passato. Non siamo in area American Graffiti in questa occasione o, se lo siamo, si tratta solo di riferimenti cronologici. Perché la vita nel 1955 non è poi così idilliaca se i bulli spadroneggiano. A questo si aggiunge una riflessione non banale sull'immagine che i figli di tutto il mondo (e forse di tutte le epoche) hanno dei genitori. Quell'uomo e quella donna sembrano non essere mai stati degli adolescenti e, soprattutto, non debbono aver mai avuto una sessualità. Così Marty può sentirsi davvero a disagio nel momento in cui non solo rischia un pre-incesto (avere un rapporto amoroso con sua madre che ancora non è tale) ma scopre che la ragazza non attende le avances ma le anticipa attivamente. Lo scorrere del tempo, che apre il film con gli innumerevoli orologi che affollano il laboratorio di Doc Brown, non sembra aver intaccato la presa spettacolare (ma non solo) di questo film. Semmai ci ricorda che oggi Michael J. Fox lotta contro un male, il morbo di Parkinson, che proprio con il procedere degli anni e con le scoperte di scienziati non meno brillanti di Doc potrebbe essere sconfitto. Guardandolo poi con particolare attenzione, il film ci ricorda che la tecnologia periodicamente compie dei ritorni al futuro. Osservate uno dei bulli che inseguono Marty in auto: indossa gli occhialini bicolori del 3D. Più 'ritorno al futuro' di così! 
La trilogia di Ritorno al futuro è improntata sulle aporie e sui paradossi logici e fisici del tempo. Unisce diversi generi e moduli narrativi: la fantascienza, la commedia, la saga familiare, la serialità. Temi centrali del primo capitolo sono: la nostalgia del passato, del tempo perduto; i rapporti tra genitori e figli, tra generazioni diverse; il complesso di Edipo e il suo superamento (il figlio non usurpa il padre, ma lo aiuta a divenire tale, con un temporaneo scambio di ruoli in cui il figlio fa da guida e docente al padre al fine di essere pienamente e naturalmente figlio, guidato e discente); il desiderio di un presente migliore, il desiderio di felicità per il futuro; l’ansia della correzione, la tensione al miglioramento; l’elogio dell’autocontrollo, della riflessività, cui si accompagna la critica all’impulsività, alla prepotenza, alla violenza; il contrasto tra individuo onesto e potere corrotto; il terrore che ciò che esiste venga cancellato, scompaia, la paura della non-esistenza, del nulla, della perdita del soggetto (la scomparsa del corpo di Marty). Alla base dei tre film c’è il tempo, il concetto, la visione del tempo. In questo primo capitolo, il tempo è spazializzato, in primo luogo perché può essere visto come una linea continua, in secondo luogo perché i suoi effetti sono visibili e raffigurati nello spazio, nel paesaggio di Hill Valley. Il tempo si presenta come un blocco unico, determinato, già dato. Il viaggio nel tempo permette di modificare cose, fatti, persone, spazi. Con l’intervento del viaggiatore si afferma l’individuo come consapevole fautore del proprio destino, si afferma la volontà di agire per costruirsi il presente e il futuro secondo le proprie scelte. Uno dei temi centrali è quindi la dialettica tra necessità, determinismo da una parte, e possibilità, ottimismo della volontà dall’altra.
Un diciottenne fa amicizia con uno strambo inventore che con la sua macchina per viaggiare nel tempo lo manda indietro nel 1955, facendogli correre il rischio di far l'amore con la sua futura mammina. Sotto la scorza del racconto fantastico è un film nel segno della nostalgia, a mezza strada tra la critica di costume e l'elogio del perbenismo. Divertente, perfetto congegno a orologeria. Scritta dal regista con Bob Gale, la sceneggiatura fu candidata all'Oscar. 2 seguiti.
L’anno prossimo questo film diretto da Zemeckis compirà 25 anni, ma non sembra essere invecchiato affatto. Solitamente una pellicola, quando viene rivista dopo tanti anni, mostra tutti i propri difetti, gli anni passano per tutti.Risulta comunque difficoltoso spiegare i motivi del suo successo. Probabilmente è stato girato nel momento giusto. L’America nella metà degli anni 80 era vista come il modello [...] Vai alla recensione »



Ritorno al futuro (Back to the Future) è un film del 1985 diretto da Robert Zemeckis e interpretato da Michael J. Fox e Christopher Lloyd.
Hill Valley, California, 25 ottobre 1985. Marty McFly è un diciassettenne studente di liceo, poco disciplinato e spesso ritardatario ma coraggioso, gentile e di buon cuore, fidanzato con Jennifer Parker, sua coetanea e compagna di scuola. Marty sogna di diventare una rockstar e suona la chitarra in un gruppo rock, pur senza molta fortuna: il gruppo viene infatti bocciato al provino per suonare al ballo della scuola, perché i docenti ritengono Marty e i suoi compagni "troppo rumorosi".
Inoltre il ragazzo non si dà pace per la piatta esistenza sua e dei suoi familiari: suo padre George è da sempre succube del bullo Biff Tannen, ora suo capoufficio, sua madre Lorraine è una donna che ogni tanto alza il gomito, imbruttita e inacidita dalla non certo esaltante vita con George, i suoi due fratelli maggiori esercitano lavori poco appaganti e ancora vivono a casa con i genitori. Il migliore amico di Marty è un anziano ed originale scienziato di nome Emmett Brown, detto "Doc". Un giorno, proprio quest'ultimo chiama il ragazzo chiedendogli di raggiungerlo quella stessa notte nel parcheggio del Twin Pines Mall, un grande centro commerciale, per filmare un misterioso esperimento.
Una volta giunto sul posto, Marty scopre che lo scienziato ha costruito una macchina del tempo modificando una DeLorean, e l'esperimento da filmare consiste nell'inviare nel futuro (un minuto avanti) il cane di quest'ultimo, Einstein.
L'esperimento riesce, ma subito dopo sopraggiunge un commando terroristico dalla Libia (al tempo uno stato canaglia degli Stati Uniti) a cui Doc aveva sottratto del plutonio, necessario per fornire energia al "flusso canalizzatore", dispositivo indispensabile per il viaggio nel tempo. Doc viene atterrato a fucilate e Marty, fuggendo con la macchina del tempo, si ritrova catapultato al 5 novembre 1955, data che Doc aveva digitato sul display per spiegarne a Marty il funzionamento, in corrispondenza della quale aveva avuto per la prima volta una visione del flusso canalizzatore.
Marty visita così la Hill Valley degli anni 1950, tranquilla cittadina di provincia, alla ricerca del giovane Doc per farsi aiutare a tornare indietro nella sua epoca, ma si imbatte nel proprio futuro padre, puntualmente vessato dal giovane Tannen, e, nel seguirlo, finisce con l'intromettersi nel suo passato.
Marty infatti incappa anche nella sua futura madre Lorraine, civettuola e svampita, la quale si invaghisce di lui nelle stesse modalità con le quali si era invaghita di George, da lei soccorso a casa sua dopo che era stato investito dall'auto del padre di Lorraine (nel 1955 originale il nonno di Marty aveva investito George). Marty raggiunge finalmente il giovane Doc, il quale, superata ogni incredulità, tenta di aiutarlo. Il Doc del futuro avrebbe digitato proprio quella data del 1955 perché quello era stato il giorno in cui aveva trovato l'ispirazione che lo avrebbe poi condotto alla sua invenzione di trent'anni dopo.
Purtroppo non c'è modo di reperire il plutonio necessario per far funzionare la macchina. L'unica alternativa per ricavare la potenza elettrica richiesta, pari ad 1,21 GW, sarebbe sfruttare la scarica di un fulmine, e Doc non la considera praticabile, data l'impossibilità di prevedere dove e quando un simile evento sarebbe accaduto. Marty, tuttavia, riaccende la speranza: lui sa che un fulmine si sarebbe abbattuto sull'orologio del tribunale alle 22:04 del 12 novembre 1955, di lì a una settimana. L'evento verrà ricordato nel futuro perché il fulmine era stato così potente da danneggiare l'orologio fermandolo proprio su quell'ora (e nel 1985 sarà ancora fermo). Nel frattempo Marty deve rimediare ai cambiamenti che stanno minacciando la sua futura famiglia e la sua stessa esistenza, ovvero far cambiare idea alla sua futura madre, ancora innamorata di lui. Marty cerca così di fare amicizia con il timido e impacciato George, spingendolo con ogni mezzo, anche il più assurdo, ad avvicinarsi a Lorraine per invitarla al ballo della scuola, che si terrà proprio la sera del ritorno a casa di Marty. Alla fine riesce a convincerlo e, per conquistare il cuore di Lorraine, Marty propone al padre di prendere parte a una messinscena in cui questi deve salvare la ragazza da una prepotenza dello stesso Marty.
Le cose vanno diversamente: Lorraine si fa accompagnare al ballo dal suo futuro figlio e lo bacia ardentemente, restandone peraltro interdetta. Biff, desideroso di vendetta verso Marty e George per i recenti episodi, sopraggiunge con i suoi amici e tenta di costringere Lorraine ad avere un rapporto con lui, mentre i suoi amici chiudono Marty nel bagagliaio di un'auto. George sopraggiunge e, grazie ai consigli di Marty, trova il coraggio di reagire e con un pugno mette al tappeto Biff, che voleva pestarlo, riscattandosi definitivamente. Marty viene salvato dai membri dell'orchestrina che intratteneva il ballo, proprietari dell'auto in cui era stato chiuso. La missione non è ancora finita: il leader del gruppo musicale, Marvin Berry, cugino del celebre Chuck, ferito alla mano nel tentativo di liberare Marty, non può continuare a suonare la chitarra, così Marty lo sostituisce per l'ultima parte del ballo, durante il quale i suoi genitori si baciarono per la prima volta. Sul palco, Marty si trova ad eseguire Johnny B. Goode, celebre brano rock 'n' roll all'epoca non ancora composto, che sarebbe stato portato al successo dallo stesso Chuck (al quale Marvin lo ha fatto sentire per telefono).
Il futuro di Marty è salvo, così il ragazzo può raggiungere Doc nell'ora e nel luogo convenuto dove sta per cadere il fulmine, non prima di avergli consegnato una lettera dove gli svela che nel 1985 morirà per mano terroristica. Doc, restio a conoscere il suo avvenire per non rischiare di perturbarlo, si rifiuta di leggerla e la strappa. Una volta tornato nel 1985, Marty scopre però che il presente gli riserva più di una sorpresa. Doc, nonostante i colpi inferti dal nucleo terroristico, si è salvato indossando un giubbotto antiproiettile: gli rivelerà poi di aver letto la missiva premunendosi dagli assassini. Il cambiamento più importante, tuttavia, Marty lo trova in un clima familiare totalmente diverso: suo padre è uno scrittore di successo, Lorraine è in forma smagliante, suo fratello e sua sorella hanno una brillante carriera, mentre Biff è il servile gestore di un autolavaggio. Marty, modificando il passato, ha fatto sì che il sogno americano si sia avverato nel presente nella sua famiglia. Per Marty sembra cominciare una nuova vita tra la serenità e il lusso, quando sopraggiunge Doc a bordo della macchina del tempo, con abiti di foggia futuribile, esortandolo a partire per un nuovo viaggio temporale per salvare nuovamente la sua famiglia, ma stavolta nel futuro.

Streaming di Ritorno al futuro (1985) Film streaming ITA HD/4K download GRATIS Alta Definizione

[x]

Fonti di Ritorno al futuro (1985) Film streaming ITA HD/4K download GRATIS Alta Definizione

Tipo Server Qualità Lingua Aggiunto
Streaming link openloadopenload.coHDITARECENTE
Streaming link openloadwstreamHDITARECENTE
Streaming link openloadnitroflareHDITARECENTE
Streaming link openloaduploadgigHDITARECENTE