Potrebbe interessarti

Le Superchicche - Il film

Le Superchicche - Il film

IN BREVECartoon Network offre una nuova animazione. Ormai i cartoni hanno esplorato tutti i contenuti dunque non ? facile inserirsi sul mercato. La di...

GUARDA ADESSO GRATIS
L'invenzione fatale

L'invenzione fatale

L'invenzione fatale o il dottor Jekyll e il signor Hyde[1] o semplicemente L'invenzione fatale (Den Skæbnesvangre opfindelse) è un cortometr...

GUARDA ADESSO GRATIS
Re Lear (film 1910 Lo Savio)

Re Lear (film 1910 Lo Savio)

Re Lear è un film muto del 1910 diretto da Gerolamo Lo Savio ed interpretato da Ermete Novelli.Fra Re Lear, il sovrano d'Inghilterra e il re di Franc...

GUARDA ADESSO GRATIS
Lettere dalla Sicilia

Lettere dalla Sicilia

Sicilia 1843. Gli inglesi Sir e Lady Warwick hanno acconsentito ad accompagnare la nipote Victoria nella fu Magna Grecia per quel Grand Tour che tanto...

GUARDA ADESSO GRATIS
Il piccolo fuorilegge

Il piccolo fuorilegge

Il ragazzo Pablito sottrae Conquistador, un cavallo a cui ? molto affezionato, alle rappresaglie dell'attendente di stalla che lo ucciderebbe sicurame...

GUARDA ADESSO GRATIS
Il federale

Il federale

Arcovazzi, fascista della milizia, deve arrestare un noto filosofo da sempre oppositore del regime, il professor Bonaf?: il film racconta in chiave sa...

GUARDA ADESSO GRATIS
Sotto il sole della Toscana

Sotto il sole della Toscana

La prima domanda che sorge dopo avere visto un film come Sotto il sole della Toscana ?: solo per il fatto che Sting, mezza Inghilterra e un quarto di ...

GUARDA ADESSO GRATIS
Anche lei fumava il sigaro

Anche lei fumava il sigaro

IN BREVEUno sbandato di nome Giobbe rapina un negozio e fa strage di poliziotti per amore di una prostituta. Lei viene arrestata, mentre lui si d? al ...

GUARDA ADESSO GRATIS
Chi salverà le rose?

Chi salverà le rose?

Giulio e Claudio sono una coppia da molto, molto tempo. Per restare accanto a Claudio, affetto da una grave malattia, Giulio ha abbandonato il poker, ...

GUARDA ADESSO GRATIS
Elektra (film 2005)

Elektra (film 2005)

Elektra è un film del 2005 diretto da Rob Bowman, ispirato all'omonimo personaggio creato da Frank Miller per i fumetti Marvel. La pellicola è uno s...

GUARDA ADESSO GRATIS

Le mani sulla città (1963) Film streaming ITA HD/4K download GRATIS Alta Definizione

Locandina di Le mani sulla città
Regia

Francesco Rosi

Genere

drammatico

Interpreti e personaggi

Rod SteigerEdoardo Nottola
Guido AlbertiMaglione
Terenzio Cordovacommissario
Salvo RandoneDe Angelis
Carlo Fermarielloconsigliere De Vita
Angelo D'AlessandroBalsamo
Dany ParísDany
Marcello Cannavaleamico di Nottola
Dante Di Pintopresidente della commissione d'inchiesta
Alberto Conocchiaamico di Nottola
Gaetano Grimaldi Filioliamico di Nottola

Trailer di Le mani sulla città (1963) Film streaming ITA HD/4K download GRATIS Alta Definizione

Trama di Le mani sulla città (1963) Film streaming ITA HD/4K download GRATIS Alta Definizione




Napoli, primi Anni Sessanta. Crolla un palazzo a causa di un cantiere limitrofo di proprietà di un certo Nottola, speculatore edilizio appoggiato dalla maggioranza che guida l'amministrazione della città. Viene aperta una commissione d'inchiesta dalla quale emerge che le pratiche per la concessione sono state corrette dal punto di vista formale. Nottola è però diventato 'scomodo' e non è possibile garantirgli il posto da assessore che egli pretende in seguito alle ormai imminenti elezioni. Ci sono film, anche di valore, che con il passare degli anni perdono la presa che ebbero al momento della loro uscita e restano lì a farsi ammirare come un prezioso utensile del passato di cui riconosciamo la perfezione ma che può solo restare chiuso in una teca. Altri invece (e il film di Rosi è fra questi) che invece conservano una loro inattaccabile attualità. Verrebbe da dire: purtroppo. Purtroppo perché quei problemi, quel malcostume, quel modo di intendere l'amministrazione della cosa pubblica perdurano. È sicuramente anche questo uno dei motivi della tenuta di Le mani sulla città ma quello che lo distacca dalla cronaca politica è lo stile narrativo. Rosi non fa un 'film di denuncia', va oltre. Sceglie un taglio da "cinema verité" quando riprende le sedute del Consiglio comunale offrendoci dei totali di un'aula in cui ci si prepara a una lotta di tutti contro tutti. Da questo magma fa emergere delle figure che sono rappresentative di posizioni e di interessi diversi che finiscono con il ruotare attorno a Nottola (interpretato da un Rod Steiger che domina l'inquadratura). Sarebbe facile definire 'profetico' un film in cui si agitano 'mani pulite' o in cui il conflitto di interessi diviene tanto palese quanto socialmente metabolizzato. Le mani sulla città è qualcosa di più e di diverso. È un film che va alle radici di uno dei cancri che hanno corroso e continuano a corrodere la nostra società e ne mette spietatamente in luce le metastasi. Divenendo un paradigma (anche se non del tutto compreso, al di là delle polemiche sul suo contenuto, al momento dell'uscita). Tanto che anche il cinema successivo gli ha reso omaggio in più occasioni. Due esempi per tutti. La voga da fermo di Nanni Moretti, protagonista de La seconda volta di Mimmo Calopresti, che richiama l'entrata in scena di Maglione e il politico non vedente in Baarìa che, dinanzi a un plastico di un nuovo complesso edilizio, mette, letteralmente, 'le mani sulla città'.
Il costruttore edile Eduardo Nottola vede compromesso il suo prestigio a causa del crollo di un suo palazzo nella Napoli degli anni Sessanta. Ma riesce a cavarsela, passando dal partito di destra per cui è consigliere comunale a un partito di centro. Grazie all'appoggio di amici e a intrallazzi politici, diventa addirittura assessore all'edilizia.
In un quartiere popolare di Napoli crolla un palazzo. Il costruttore Eduardo Nottola se la cava grazie a intrallazzi politici, cambia partito e diventa assessore all'edilizia. Italia, Italia! Leone d'oro a Venezia, è un film politico che rifiuta le soluzioni romanzesche e spettacolari. Rosi espone seccamente i fatti e non nasconde il giudizio. Bello e coraggioso come un editoriale dell'"Espresso" dei tempi d'oro. Oratoria? Sì, ma nutrita di dolore, indignazione, lucidità.
In occasione della recente scomparsa di Francesco Rosi, l’ultimo grande maestro del neorealismo, Il Dipartimento di Architettura dell’Università Roma Tre, ha organizzato una proiezione del suo film Mani sulla città del 1963. Erano molti anni che non lo rivedevo e ne sono rimasta entusiasta: un autentico capolavoro. Il film vinse il Leone d'oro al Festival di Venezia nello [...] Vai alla recensione »





«Il denaro non è un'automobile, che la tieni ferma in un garage: è come un cavallo, deve mangiare tutti i giorni.»
Napoli[2]. Edoardo Nottola, abbiente e spregiudicato costruttore edile e consigliere comunale nelle file di un partito della destra al governo della città (riferimento al Partito Democratico Italiano di Unità Monarchica di Achille Lauro[1]) illustra ai suoi collaboratori il nuovo progetto di espansione edilizia voluto dalla giunta comunale in contrasto con quanto prevede il piano regolatore. Nel frattempo, però, i lavori dell'impresa di Nottola in un quartiere popolare provocano il crollo di un palazzo, in cui due persone muoiono e un bambino perde le gambe: tale incidente provoca le proteste del consigliere comunale De Vita che, a nome dei partiti d'opposizione, chiede l'istituzione di una commissione d'inchiesta che indaghi sulla speculazione edilizia in città, i cui lavori però finiranno in un nulla di fatto.
Nottola non è soddisfatto, perché il clamore legato agli eventi del crollo rischia di intralciare i suoi affari; chiede allora al suo capogruppo Maglione di mettere tutto a tacere e gli propone di dichiarare pericolante la zona dove è avvenuto il crollo. L’ordine di sgombero degli abitanti provoca dure contestazioni e uno scontro acceso tra De Vita e Nottola. Preoccupato degli effetti che questi fatti potrebbero avere sulle imminenti elezioni, Maglione cerca di obbligare Nottola a non candidarsi, ma ciò vanificherebbe il progetto del consigliere-costruttore di diventare assessore all'edilizia. Così Nottola convince alcuni consiglieri ad abbandonare il gruppo di destra e a candidarsi con lui nelle liste di centro guidate dal professor De Angelis, che ottiene un ottimo risultato elettorale.
Diventato il nuovo sindaco, ha comunque bisogno del sostegno di Maglione e del suo gruppo in consiglio, che pretende che Nottola non abbia quella poltrona di assessore a cui mirava. Il nuovo sindaco convince Maglione a non far saltare l’alleanza politica necessaria in nome di una questione personale che danneggerebbe tutti, e questa pacificazione vanifica l’opposizione del consigliere De Vita, che pure aveva portato dalla sua parte alcuni consiglieri di De Angelis in nome della salvaguardia morale del consiglio comunale. Alla fine Nottola e il sindaco De Angelis presiedono all'inaugurazione del nuovo progetto di espansione della città alla presenza di un ministro e di un cardinale.

Streaming di Le mani sulla città (1963) Film streaming ITA HD/4K download GRATIS Alta Definizione

[x]

Fonti di Le mani sulla città (1963) Film streaming ITA HD/4K download GRATIS Alta Definizione

Tipo Server Qualità Lingua Aggiunto
Streaming link openloadopenload.coHDITARECENTE
Streaming link openloadwstreamHDITARECENTE
Streaming link openloadnitroflareHDITARECENTE
Streaming link openloaduploadgigHDITARECENTE