Karla

Bloccato dalla censura e proiettato solo decenni dopo, con il crollo del Muro, è la storia di una giovane insegnante dai metodi innovativi e non convenzionali che la portano al licenziamento, non senza averle permesso di far breccia negli animi degli studenti.

Bloccato dalla censura e proiettato solo decenni dopo, con il crollo del Muro, è la storia di una giovane insegnante dai metodi innovativi e non convenzionali che la portano al licenziamento, non senza averle permesso di far breccia negli animi degli studenti.

The Brig

Nel 1963 anche The Brig, dedicato ai Marines e alla “rigidità della struttura militaresca”, viene sospeso, e il Teatro della Quattordicesima Strada chiuso. Di notte Jonas Mekas si introduce con gli attori nell’edificio sequestrato e filma lo spettacolo con un equipaggiamento di fortuna.

Nel 1963 anche The Brig, dedicato ai Marines e alla “rigidità della struttura militaresca”, viene sospeso, e il Teatro della Quattordicesima Strada chiuso. Di notte Jonas Mekas si introduce con gli attori nell’edificio sequestrato e filma lo spettacolo con un equipaggiamento di fortuna.

Meet Marlon Brando

Nel 1965 Marlon Brando percorre l’America per partecipare alla campagna promozionale dell’ultimo film da lui interpretato, Morituri di Bernhard Vicky. Senza mostrare particolare entusiasmo per il film, incontra i giornalisti delle varie televisioni locali, sottoponendosi a un fuoco di fila di interviste. Albert e David Maysles lo filmano ripetutamente nel corso delle lunghe sessioni di domande e risposte, consegnandoci un folgorante ritratto di star.

Nel 1965 Marlon Brando percorre l’America per partecipare alla campagna promozionale dell’ultimo film da lui interpretato, Morituri di Bernhard Vicky. Senza mostrare particolare entusiasmo per il film, incontra i giornalisti delle varie televisioni locali, sottoponendosi a un fuoco di fila di interviste. Albert e David Maysles lo filmano ripetutamente nel corso delle lunghe sessioni di domande e risposte, consegnandoci un folgorante ritratto di star.

Lemon Grove Kids Meet the Monsters

Parodistico omaggio in tre episodi ai film dei Bowery Boys (… Spook Busters, Bowery Boys Meet the Monsters …) e alla fantascienza “povera” degli anni ’40 e ’50, che mette in scena le avventure di un gruppo di ragazzi di strada – i Lemon Grove Kids – alle prese con una mummia vivente, un gigantesco gorilla, un paio di alieni ed una banda rivale. Nella storia intitolata “The Lemon Grove Kids Meet the Green Grasshopper and the Vampire Lady From Outer Space”, i Lemon Grove Kids affrontano l’inquilino di una fatiscente dimora, sospettato di essere l’autore di una serie di misteriosi rapimenti. Si scoprirà che l’uomo è colpevole soltanto in parte, poiché la sua volontà é guidata da due extraterrestri: una cavalletta semi-umana ed una vampiresca creatura. Il ruolo del sinistro proprietario della casa è affidato a Coleman Francis, ricordato nella nostra Guida come regista di The Beast of Yucca Flats.

Parodistico omaggio in tre episodi ai film dei Bowery Boys (… Spook Busters, Bowery Boys Meet the Monsters …) e alla fantascienza “povera” degli anni ’40 e ’50, che mette in scena le avventure di un gruppo di ragazzi di strada – i Lemon Grove Kids – alle prese con una mummia vivente, un gigantesco gorilla, un paio di alieni ed una banda rivale. Nella storia intitolata “The Lemon Grove Kids Meet the Green Grasshopper and the Vampire Lady From Outer Space”, i Lemon Grove Kids affrontano l’inquilino di una fatiscente dimora, sospettato di essere l’autore di una serie di misteriosi rapimenti. Si scoprirà che l’uomo è colpevole soltanto in parte, poiché la sua volontà é guidata da due extraterrestri: una cavalletta semi-umana ed una vampiresca creatura. Il ruolo del sinistro proprietario della casa è affidato a Coleman Francis, ricordato nella nostra Guida come regista di The Beast of Yucca Flats.

Blue Demon El Demonio Azul

Il wrestler Blue Demon aiuta uno scienziato a combattere un suo folle collega che tramuta, per mezzo di spaventosi esperimenti, ignari giovanotti in feroci lupi mannari. Lo scienziato pazzo reagisce scagliando contro i suoi nemici i mostri e, quando questi vengono sopraffatti, si trasforma egli stesso in licantropo nella infondata certezza di poter avere la meglio contro l’implacabile giustiziere. Il film segna l’esordio sullo schermo di Blue Demon che in breve tempo riuscirà ad affermarsi come qualificato rivale del più famoso Santo. La vicenda messa in scena dal regista Chano Urueta (regista, tra gli altri, di El Baron del Terror) è esile ed ingenua, ma, a suo modo, insolita e divertente. I lupi mannari nati dalla mutazione operata dal criminale scienziato hanno la particolarità di essere villosi sul viso, sulle mani, sui piedi, ma non sul torace: e ciò suscita un effetto curiosamente grottesco quando i mutanti si esibiscono sul ring contro il poderoso eroe mascherato. Come gran parte della fantascienza messicana, anche questo film attinge a piene mani al consueto repertorio orrorifico di importazione nord-americana tentando di riprodurne le atmosfere sinistre delle ambientazioni e gli stereotipi – mai ben motivati – degli eroi senza macchia e senza paura e dei diabolici scienziati dediti ad esperimenti proibiti.

Il wrestler Blue Demon aiuta uno scienziato a combattere un suo folle collega che tramuta, per mezzo di spaventosi esperimenti, ignari giovanotti in feroci lupi mannari. Lo scienziato pazzo reagisce scagliando contro i suoi nemici i mostri e, quando questi vengono sopraffatti, si trasforma egli stesso in licantropo nella infondata certezza di poter avere la meglio contro l’implacabile giustiziere. Il film segna l’esordio sullo schermo di Blue Demon che in breve tempo riuscirà ad affermarsi come qualificato rivale del più famoso Santo. La vicenda messa in scena dal regista Chano Urueta (regista, tra gli altri, di El Baron del Terror) è esile ed ingenua, ma, a suo modo, insolita e divertente. I lupi mannari nati dalla mutazione operata dal criminale scienziato hanno la particolarità di essere villosi sul viso, sulle mani, sui piedi, ma non sul torace: e ciò suscita un effetto curiosamente grottesco quando i mutanti si esibiscono sul ring contro il poderoso eroe mascherato. Come gran parte della fantascienza messicana, anche questo film attinge a piene mani al consueto repertorio orrorifico di importazione nord-americana tentando di riprodurne le atmosfere sinistre delle ambientazioni e gli stereotipi – mai ben motivati – degli eroi senza macchia e senza paura e dei diabolici scienziati dediti ad esperimenti proibiti.