UNA DONNA DEL POPOLO

UNA DONNA DEL POPOLO è un film di genere drammatico del 1913, diretto da Attilio Fabbri, con Oreste Visalli e Pina Fabbri.

Sofia de Boussière subisce il ricatto del dottor Arzevedo, che promette di salvare la vita del figlio ammalato della donna purché lei gli conceda la sua mano. ma il piccolo muore e il dottore, pur di non perdere la donna, decide di scambiare il bambino.

LUNGHEZZA: 600 METRI (DUE ATTI).

UN MATRIMONIO BEN ASSORTITO

UN MATRIMONIO BEN ASSORTITO è un film di genere commedia del 1913, diretto da Emilio Vardannes, con Emilio Vardannes.

A bonifacio gli affari non sono andati bene e i suoi creditori, dopo aver pignorati ogni suo avere, ora li vendono all’asta. Disperato, Bonifacio decide di gettarsi nel fiume. Sulla strada incontra un uomo senza gambe su un carrettino che chiede l’elemosina. E Bonifacio ha un’idea geniale.

LUNGHEZZA: 185 METRI.

UN INTRIGO A CORTE

UN INTRIGO A CORTE è un film di genere drammatico del 1913, diretto da Giulio Antamoro, con Leda Gys e Ignazio Lupi.

Sotto il regno di Flaiano si consuma l’aspra lotta fra due fazioni politiche. Una, quella repubblicana, è guidata dalla duchessa Carlotta di cui è innamorato il conte Umberto. Ma la donna, intanto, si è innamorata del giovane Marco, arrestato dopo un discorso patriottico.

LUNGHEZZA: 779 METRI (TRE PARTI)

THE PRISONER OF ZENDA

THE PRISONER OF ZENDA è un film di genere avventura del 1913, diretto da Edwin S. Porter, Hugh Ford, con James K. Hackett e Beatrice Beckley.

Re Rudolf di Ruritania viene salvato da un attentato da suo cugino che si è innomorato della fidanzata del re.

– UNA COPIA DEL FILM E’ CONSERVATA ALL’EASTMAN HOUSE DI ROCHESTER, A NEW YORK.