Cuando la verdad despierta – La sottile linea della verità

L’Avana, Cuba 1997. Il giovane italiano Fabio Di Celmo raggiunge l’isola per lavorare con il padre. In quei giorni L’Avana è colpita da una serie di attentati che colpiscono i luoghi maggiormente frequentati dai turisti, La Bodeguita del Medio, l’Hotel Triton, l’Hotel Chateou, l’Hotel Copacabana. Proprio in uno di questi attentati il giovane italiano perderà la vita. Un ex agente CIA e acceso anticastrista, Luis Posada Carrilles, rivendica a sé l’organizzazione degli atti terroristici. Ma gli ordini arrivano da Washington.
Ci sono film che sono interessanti perché riportano alla luce ‘incidenti’ della storia che la nostra frettolosa memoria è abilissima a seppellire nell’oblio. Cuando la verdad despierta è uno di questi. Angelo Rizzo ha passato quasi due anni a raccogliere documentazione prima di accingersi a realizzare il film che cerca di capire chi stesse effettivamente dietro all’ondata terroristica che cercava di minare alla base la principale ‘industria’ cubana: il turismo. Lo fa, lui stesso afferma, avendo tentato di “cercare un linguaggio comprensibile a tutti e di dar la possibilità a chiunque, con il racconto di fatti realmente accaduti, di riflettere ed esprimere la propria opinione”. Proprio in questa scelta di comprensibilità stanno il pregio e il difetto del film. Rizzo è un esperto e abile documentarista che ha fornito in passato valide prove e si percepisce nettamente la ‘verità’ che sta dietro alla finzione cinematografica. Il problema è però costituito da una sceneggiatura che rischia a ogni passo l’omologazione con tanti thriller spionistico-politici che non hanno lasciato traccia. Ci sarebbe voluto un maggiore coraggio stilistico per riuscire a dare maggior forza ai contenuti che restano però indubbiamente degni di attenzione. Tre stelle per l’impegno civile.

[x]

L’Avana, Cuba 1997. Il giovane italiano Fabio Di Celmo raggiunge l’isola per lavorare con il padre. In quei giorni L’Avana è colpita da una serie di attentati che colpiscono i luoghi maggiormente frequentati dai turisti, La Bodeguita del Medio, l’Hotel Triton, l’Hotel Chateou, l’Hotel Copacabana. Proprio in uno di questi attentati il giovane italiano perderà la vita. Un ex agente CIA e acceso anticastrista, Luis Posada Carrilles, rivendica a sé l’organizzazione degli atti terroristici. Ma gli ordini arrivano da Washington.
Ci sono film che sono interessanti perché riportano alla luce ‘incidenti’ della storia che la nostra frettolosa memoria è abilissima a seppellire nell’oblio. Cuando la verdad despierta è uno di questi. Angelo Rizzo ha passato quasi due anni a raccogliere documentazione prima di accingersi a realizzare il film che cerca di capire chi stesse effettivamente dietro all’ondata terroristica che cercava di minare alla base la principale ‘industria’ cubana: il turismo. Lo fa, lui stesso afferma, avendo tentato di “cercare un linguaggio comprensibile a tutti e di dar la possibilità a chiunque, con il racconto di fatti realmente accaduti, di riflettere ed esprimere la propria opinione”. Proprio in questa scelta di comprensibilità stanno il pregio e il difetto del film. Rizzo è un esperto e abile documentarista che ha fornito in passato valide prove e si percepisce nettamente la ‘verità’ che sta dietro alla finzione cinematografica. Il problema è però costituito da una sceneggiatura che rischia a ogni passo l’omologazione con tanti thriller spionistico-politici che non hanno lasciato traccia. Ci sarebbe voluto un maggiore coraggio stilistico per riuscire a dare maggior forza ai contenuti che restano però indubbiamente degni di attenzione. Tre stelle per l’impegno civile.

How useful was this post?

Click on a star to rate it!

Average rating / 5. Vote count:



Tipo Server Qualità Lingua Aggiunto
Streaming openload.coHDITARECENTE
Streaming wstreamHDITARECENTE
Streaming nitroflareHDITARECENTE
Streaming uploadgigHDITARECENTE

Lascia un commento