Warning: file_get_contents(http://altadefinizione.bid/?s=Prendimi!): failed to open stream: Connection refused in /web/htdocs/www.tantifilm.cloud/home/components/com_k2/templates/default/item.php on line 21

Prendimi! in streaming altadefinizione

Film del 2013

  • Stampa
  • Email
  • [x]
  • Video
Prendimi!
  Valutazione film 2,00
Hoagie, Bob, Jerry, Randy e Sable sono cinque amici ossessionati da un gioco che condividevano quando erano ragazzini. A prescindere dal loro presente e dalla loro posizione sociale, ogni maggio i cinque si inseguono con ogni mezzo per cercare di ?prendersi?. Jerry in trent?anni non è mai stato ?preso? e gli amici sono disposti a tutto pur di infrangere il suo primato.
Le regole sono soggettive, variabili e capricciose, ma attenersi ad esse assomiglia a un giuramento di fede. Molti maschietti nascondono qualcosa del genere nell?armadio virtuale dei loro ricordi di infanzia, tra giochi e pupazzetti vari. Uno spunto che sulla carta risultava difficile da immaginare come materia ideale per un soggetto cinematografico, ma un articolo del New York Times su nove adulti che perseverano nel loro gioco come dei ragazzini, a distanza di trent?anni, spinge gli sceneggiatori e il regista Jeff Tomsic verso la bizzarra decisione di farne un film (in cui gli adulti diventano 5). Ponendosi in primis il problema di riuscire a reggere per almeno 90 minuti, inventandosi qualcosa che vada oltre la semplice celebrazione nostalgica del tempo che fu. La quota amarcord è spesa soprattutto nella colonna sonora, che pesca tra i classici hip hop come Colors, tra le curiosità per connoisseur come i Pharcyde o tra hit come ?Mmm Mmm Mmm? dei Crash Test Dummies. Con quest?ultima destinata a diventare tormentone, talmente è peculiare, improbabile e quindi - inesorabilmente e fieramente - anni Novanta. È proprio il decennio del grunge e di Bill Clinton il protagonista invisibili di Prendimi!: gli scombiccherati anni Novanta, epoca di Peter Pan talmente depressi dalle macerie del passato e dai poco incoraggianti segnali del futuro da preferire l?escapismo senza se e senza ma. E quale migliore forma di evasione che trapiantare i giochi d?infanzia nel bel mezzo dell?ipocrisia borghese?
Ma Prendimi! è anche e soprattutto un inno alla bromance cementata all?insegna di ?le femmine non possono partecipare?, regole impensabili anche tra i bambini nell?era del #metoo. Secondo Tomsic, apparentemente, anche un gioco può diventare il collante di un?amicizia duratura. Ma preservare il fanciullino interiore permette di affrontare la vita con il giusto spirito o rappresenta una scorciatoia per rimandare ad libitum un?assunzione di responsabilità? O peggio ancora, come involontariamente dimostra l?epilogo ?politicamente scorretto?, ridurre tutto a un gioco finisce per allontanare dalla realtà e desensibilizzare, in frangenti in cui dimostrarsi umani è un dovere e non un diritto? Domande che Prendimi! fatica ad affrontare in maniera credibile, muovendosi con passo alquanto goffo in terreni che non siano quelli del puro intrattenimento da cervelli a riposo. Mentre sul piano comico l?efficacia di alcune battute è stemperata da caratterizzazioni forzatamente eccessive: quasi necessariamente i cinque amici devono trasformarsi nell?Atleta, il Tossico, il Nerd, il Disadattato e il Narciso. A scapito della credibilità e di ogni possibile immedesimazione. Per un breve periodo forse Prendimi! farà parlare di sé, grazie al suo soggetto, prima di svanire tra gli schedari dei dizionari di cinema, catalogato alla voce ?curiosità?. 


Questo sito offre un semplice servizio di catalogamento. Ogni opera audio visiva elencata in questo sito è inserita in altri siti (Speedvideo (off-line).com, Veoh.com, download ecc..) e quindi non messa da noi. Ogni link ad opere dell’ingegno qui presente è reperibile tramite un qualsiasi motore di ricerca ed inoltre il materiale audio visivo (film in streaming e serie tv) per quanto ci concerne è autorizzato ad essere trasmesso dagli stessi siti che ne mettono a disposizione lo streaming e qualora così non fosse è responsabilità degli stessi siti di streaming cancellare il materiale protetto dalla vigenti norme sul diritto d’autore. Il nostro, in conclusione, è un semplice servizio di catalogamento di link verso materiale audio-visivo che non viola in alcun modo le leggi vigenti del nostro paese. Qualora siate convinti del contrario vi preghiamo di contattarci e di segnalare la legge e il\gli articolo\i secondo i quali il nostro non sarebbe un servizio regolare.