Giochi di potere in streaming altadefinizione

Film del 2016

  • Stampa
  • Email
  • [x]
  • Video
Giochi di potere
  Valutazione film 3,00
Michael Sullivan, giovane figlio di un diplomatico ucciso quando lui era ancora un bambino, sogna di entrare nel mondo dei rapporti internazionali. Il suo desiderio si realizza quando ottiene l'incarico di coordinare il programma "Oil for Food" gestito dal sottosegretario delle Nazioni Unite Pasha. Dopo l'invasione da parte delle truppe americane dell'Iraq Michael si deve confrontare con una molteplicità di problemi conoscendo inoltre sul campo un'interprete di etnia curda di cui si innamorerà. Proprio grazie a lei si insinuerà nel suo animo il sospetto che dietro al progetto ci sia un enorme giro di corruzione che non riguarda soltanto Saddam e il suo ormai decaduto regime.
Nel 1996, per consentire al governo iracheno di ottenere generi alimentari per la popolazione messa a dura prova dalle sanzioni imposte al Paese dopo la Prima Guerra del Golfo, si diede il via, da parte dell'Onu, a un piano che prevedeva l'acquisto in via privilegiata di petrolio al fine di consentire una liquidità monetaria. Almeno il 65% del denaro andò effettivamente alla popolazione trasformato in cibo ma il 35% restante non fu speso solo per pratiche amministrative. Lo stesso Saddam si avvantaggiò del progetto sul piano privato e altrettanto fecero numerose multinazionali coinvolte nel piano. Fu grazie alla testimonianza di Soussan/Sullivan che l'ampio giro di corruzione venne portato alla luce e portò nel 2003 alla chiusura formale del progetto. Il regista Per Fly (danese così come danesi sono le origini del protagonista della vicenda) traduce in un thriller con venature da spy story quella che di fatto fu più un'inchiesta di carattere finanziario che ebbe comunque il suo 'eroe'. Il Sunday Times ha infatti recensito la sua autobiografia in questi termini: "Soussan ottenne l'incarico dei suoi sogni lavorando, per le Nazioni Unite, al più ambizioso piano di aiuti da esse mai sperimentato. Comunque, chiunque abbia familiarità con i racconti del compatriota di Soussan, Hans Christian Andersen si potrà aspettare che oscure verità emergano dalle più apparentemente innocenti evidenze. Anche per i più cinici (...) questo libro suonerà come una rivelazione".
Il film ci mostra il percorso di una persona sostanzialmente 'pulita' che si trova anche a mentire in una seduta del Consiglio di Sicurezza così come, a livelli molto più alti un non altrettanto idealista Colin Powell, aveva dichiarato l'esistenza delle fantomatiche armi per lo sterminio di massa per giustificare l'entrata in guerra con l'Iraq. Il sussulto di coscienza è però dietro l'angolo grazie anche a quella che ci viene proposta come una classica love story ma che è utile a mettere in evidenza la millenaria condizione della popolazione curda. Una volta tanto poi la Cia non viene presentata schierata dalla parte dei 'bad guys' ma lavora a fianco di chi sta scoperchiando il tetto della rete di corruzione. 


Altro in questa categoria: « La ragazza del treno Zeta »
Questo sito offre un semplice servizio di catalogamento. Ogni opera audio visiva elencata in questo sito è inserita in altri siti (Speedvideo (off-line).com, Veoh.com, download ecc..) e quindi non messa da noi. Ogni link ad opere dell’ingegno qui presente è reperibile tramite un qualsiasi motore di ricerca ed inoltre il materiale audio visivo (film in streaming e serie tv) per quanto ci concerne è autorizzato ad essere trasmesso dagli stessi siti che ne mettono a disposizione lo streaming e qualora così non fosse è responsabilità degli stessi siti di streaming cancellare il materiale protetto dalla vigenti norme sul diritto d’autore. Il nostro, in conclusione, è un semplice servizio di catalogamento di link verso materiale audio-visivo che non viola in alcun modo le leggi vigenti del nostro paese. Qualora siate convinti del contrario vi preghiamo di contattarci e di segnalare la legge e il\gli articolo\i secondo i quali il nostro non sarebbe un servizio regolare.