Willy Sommerfeld – Der Stummfilmpianist

A 102 anni di età Willy Sommerfeld è ancora pronto ad accompagnare i film muti al pianoforte, come già faceva 85 anni fa. Nato a Danzica nel 1904, arrivò a Berlino nel ’20 per studiare composizione allo Sternsches Konservatorium e guadagnare un po’ suonando il violino ed il piano nei teatri e nei cinema. Nel 1926 prese a lavorare per l’editore musicale Litolf a Braunschweig, dove diresse anche l’orchestra a 12 elementi del cinema UFA, per poi divenire il direttore musicale del locale teatro. L’avvento del nazismo nel 1933 ed il rifiuto di Sommerfeld di adeguarsi limitarono in seguito la sua carriera: nel 1935 il gruppo ” The Four Newsmen”, in cui lavorava anche Helmut Kautner, fu messo al bando, e per il resto del periodo nazista Sommerfeld lavorò alla radio. Dopo la guerra la sua carriera riprese: fu direttore d’orchestra nei teatri, nelle sale da concerto e nei circhi. Con la guerra fredda si trasferì a Berlino Ovest e divenne direttore musicale del Theater des Westens. Nel 1972 venne riscoperto il suo talento come accompagnatore di film muti: divenne così il pianista fisso della Freunde der Deutschen Kinemathek presso il Cinema Arsenal, dove aveva suonato per l’ultima volta 70 anni prima, quando si chiamava Bayreuther Lichtspiele. Da allora le sue esibizioni in Germania gli sono valse la Medaglia Nazionale al Merito, un professorato onorario dal Senato di Berlino, il Bundesfilmpreis e il Camera Award della Berlinale 2004.L’unica domanda che si pone prima di un’esibizione è, “È un film felice o triste?” Ha spiegato il suo segreto: “Le immagini che vedo sullo schermo mi vanno dritte in testa, e da lì subito alle mani. E siccome sono così basso, succede molto in fretta.”Nata a Gliwice, in Polonia, la regista Ilona Ziok emigrò in Inghilterra nel 1968, per poi studiare a New York, Mosca e Francoforte. Scrive, dirige e produce documentari dal 1989. – DAVID ROBINSON

[x]

A 102 anni di età Willy Sommerfeld è ancora pronto ad accompagnare i film muti al pianoforte, come già faceva 85 anni fa. Nato a Danzica nel 1904, arrivò a Berlino nel ’20 per studiare composizione allo Sternsches Konservatorium e guadagnare un po’ suonando il violino ed il piano nei teatri e nei cinema. Nel 1926 prese a lavorare per l’editore musicale Litolf a Braunschweig, dove diresse anche l’orchestra a 12 elementi del cinema UFA, per poi divenire il direttore musicale del locale teatro. L’avvento del nazismo nel 1933 ed il rifiuto di Sommerfeld di adeguarsi limitarono in seguito la sua carriera: nel 1935 il gruppo ” The Four Newsmen”, in cui lavorava anche Helmut Kautner, fu messo al bando, e per il resto del periodo nazista Sommerfeld lavorò alla radio. Dopo la guerra la sua carriera riprese: fu direttore d’orchestra nei teatri, nelle sale da concerto e nei circhi. Con la guerra fredda si trasferì a Berlino Ovest e divenne direttore musicale del Theater des Westens. Nel 1972 venne riscoperto il suo talento come accompagnatore di film muti: divenne così il pianista fisso della Freunde der Deutschen Kinemathek presso il Cinema Arsenal, dove aveva suonato per l’ultima volta 70 anni prima, quando si chiamava Bayreuther Lichtspiele. Da allora le sue esibizioni in Germania gli sono valse la Medaglia Nazionale al Merito, un professorato onorario dal Senato di Berlino, il Bundesfilmpreis e il Camera Award della Berlinale 2004.L’unica domanda che si pone prima di un’esibizione è, “È un film felice o triste?” Ha spiegato il suo segreto: “Le immagini che vedo sullo schermo mi vanno dritte in testa, e da lì subito alle mani. E siccome sono così basso, succede molto in fretta.”Nata a Gliwice, in Polonia, la regista Ilona Ziok emigrò in Inghilterra nel 1968, per poi studiare a New York, Mosca e Francoforte. Scrive, dirige e produce documentari dal 1989. – DAVID ROBINSON

How useful was this post?

Click on a star to rate it!

Average rating / 5. Vote count:



Tipo Server Qualità Lingua Aggiunto
Streaming openload.coHDITARECENTE
Streaming wstreamHDITARECENTE
Streaming nitroflareHDITARECENTE
Streaming uploadgigHDITARECENTE

Lascia un commento